Una raccolta di 25 poesie scritte da mia madre, alcune in età giovanile, altre dopo sposata, fino a quelle più attuali. L’ordine non è cronologico, bensì rispecchia una sorta di percorso sensoriale, se così si può definire.

Le ho trovate scritte su una vecchia agenda e leggendole ho rivisto lei, i suoi momenti più belli, i ricordi d’infanzia nella vecchia casa in campagna, l’amore per mio padre, la sensazione che il loro rapporto non fosse più trasparente come all’inizio, fino alla mia nascita, avvenuta in tarda età. E ancora la mia storia di giovane aspirante attrice teatrale, da lei sempre caldeggiata, il rapporto platonico con un professore, un fardello che per anni mi sono portata dietro, il vero amore e la laurea

La storia di una vita costellata da difficoltà e ostacoli, ma sempre vissuta con costanza e amore.

Poesie brevi alcune, più lunghe altre, che ripercorrono anche momenti storici rilevanti, descrivendoli in maniera metaforica, tutte estremamente fruibili e piacevoli. Esprimono e narrano sensazioni, ricordi, storie, profumi, colori, luoghi con sapiente maestria nell’uso del linguaggio.

Vederle pubblicate rappresenta il mio regalo più grande per una donna, ormai vicina ai settanta, che non ha mai smesso di sognare e possiede ancora una grinta e una vitalità che nemmeno molti giovani hanno. Ecco che i suoi pensieri, le sue sensazioni hanno preso forma grazie alla poesia, diventando concrete e tangibili e, mi auguro, accessibili a tutti.

 

Autrice: Prisca Manfredi

Premio Letterario Oltre L'Arcobaleno
Amarganta non necessita di 
collaboratori 

Iscrizione newsletter

Sentire il calore del sole in omaggio
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Amarganta Via Cotilia 8 02100 Rieti