Ottavio Gentileschi

Pagine: 216

Prezzo: 13

 

Il saggio I Dieci Comandamenti del Gentileschi, non rappresenta soltanto una disanima colta e originale delle leggi che definiscono la via del bene per l’uomo nel rispetto della volontà di Dio. Partendo da un indispensabile inquadramento delle Tavole della Legge nel contesto della loro produzione che trova riferimento nella figura di Mosè, il Gentileschi accende numerosi parallelismi tra vita reale e dialettica letteraria aprendo ogni interpretazione a contesti nuovi, densi, interessanti che spingono il lettore alla riflessione offrendogli inediti strumenti di interpretazione e di pensiero. Il trattato include dinamicamente coloro che hanno mancato all’osservanza dei Comandamenti presenti nell’inferno di Dante o nelle ricostruzioni storiche in cui si sono mossi i peccatori più celebri del passato, sottolinea argutamente pensieri di filosofi e di teologi nonché i commenti del Papi senza dimenticare gli utili riferimenti alla nostra legislazione. Un excursus moderno espresso in un linguaggio semplice e immediato, che affabula e incanta, amalgama e restituisce straordinariamente arricchito un riferimento alle radici prime della nostra coscienza considerato ormai statico, predisponendo a una più brillante e lucida interpretazione della letteratura, della storia, della legge e del nostro quotidiano.

Cartaceo euro 13.00: Amazon

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Amarganta Piazzale Claudio Graziosi 5, 02100 Rieti - Via Garibaldi 189, 02100 Rieti