Volevo farmi Papa o cantante mi sono ritrovato allo Zecchino d'Oro

Francesco Rinaldi

La biografia di Francesco Rinaldi non riguarda solo Francesco Rinaldi. Nel libro troviamo le tappe fondamentali del percorso umano e artistico di un personaggio eclettico, autore poliedrico di parole scritte, cantate  e recitate, compositore e cantautore, ma non solo. Il percorso di Rinaldi si snoda all'interno di un grande affresco che offre molteplici spunti di interesse: società, politica, usi e costumi del nostro Paese in generale, di Rieti e dintorni in particolare, nell'arco degli ultimi 6 decenni. Nel narrato affiorano nitidi i motivi fondamentali degli anni di formazione di Rinaldi, anni delle grandi contrapposizioni ideologiche, delle lotte di classe, dominati da una ferrea morale cattolica, monopolizzati dai palinsesti political correct della RAI, contornati da accadimenti rilevanti. Personaggi noti della tivvù e della radio, della politica, della cultura e della musica, affiorano in un tragitto definito dalla ferrea volontà di un ragazzino timido di arrivare al successo nonostante la consapevole galoppante timidezza e le umili origini. Band e complessi, ma anche voci singole e corali, fanno da contraltare a un'evoluzione psicologica e interiore che definisce un percorso umano brillante, racchiuso da una rara quanto genuina modestia. In lontananza, si intravede a volte la figura di Luci Battisti e si percepisce la grande stima di Rinaldi verso di essa come pure il bisogno e l’impegno di affrancarsene a dispetto della parentela e dell’affinità melodica.

 

Pag:

 

Cartaceo su Amazon: qui

13 euro

Premio Letterario Oltre L'Arcobaleno
Amarganta non necessita di 
collaboratori 

Iscrizione newsletter

Sentire il calore del sole in omaggio
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Amarganta Via Cotilia 8 02100 Rieti